Nido di agretti con frittelle
Image
agretti
icona tempo
Tempo di preparazione
30minuti
icona_difficolta
Difficoltà
Bassa
icona_persone
Dosi per:
4 persone
SEGUICI su FACEBOOK
 
sintesiricetta

Un piatto dai sapori primaverili con gli agretti, una pianta erbacea con foglioline sottili e allungate dal gusto acre e con note amarognole. In alcune parti d’Italia sono anche chiamati “barba di frate”. Ricetta estratta dalla puntata di Geo andata in onda venerdì 8 aprile 2022. 

Ingredienti

 

Ingredienti

  • 600 grammi di agretti

  • 2 spicchi di aglio

  • 2 filetti di acciuga salata

  • 6 albumi

  • 3 cucchiai di formaggio grattugiato

  • Aromi freschi quanto basta

  • Olio evo

  • Sale e pepe quanto basta

pubblicitaric
procedura

Procedimento

Le due fasi della ricetta sono:

  • Ottenere le frittelle
  • Sbollentare gli agretti in acqua e sale e ripassare in un filo di olio e aglio (non aggiungere sale nel ripassare)

 

  • Ottenere le frittelle

Montare gli albumi aggiungendo alcuni profumi di primaverili come il timo fresco e la maggiorana.

Aggiungere agli albumi montati qualche cucchiaiata di grana padano, parmigiano o se preferite pecorino grattugiato per ottenere un impasto cremoso e morbido con il quale otterremo delle frittelle.

Le frittelle si otterranno aggiungendo l’impasto cremoso a cucchiaiate in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva e lasciando cuocere.

Si otterranno così delle frittelle bianche leggermente dorate.

agretti1

pubblicitaric
procedura2
  • Sbollentare gli agretti in acqua e sale e ripassare in un filo di olio

Gli agretti vanno tagliati dal troncone inferiore rosa e sbollentati in acqua salata.

In una padella mettere aglio, un filo d’olio extravergine e se preferite anche un po’ di acciughe che andranno ad insaporire gli agretti dando un po’ di salinità visto che anche loro la possiedono nel loro gusto.

agretti2

Scolare gli agretti lessati ed aggiungerli al filo d’olio preparato prima.

Preparare il nido di agretti nel piatto ed aggiungere le frittelle preparate a parte. Finire di aggiungere qualche erba aromatica alla fine (timo, maggiorana) per dare il tocco di sapore primaverile.

Il piatto può essere servito.